Mauritius: 5 spiagge da non perdere

Nell’estate del 2014 siamo stati a Mauritius per una decina di giorni, girando l’isola in lungo e in largo, e per questo motivo la prima cosa che ci sentiamo di consigliarvi  è di affittare una macchina. Sarà così più facile raggiungere le bellissime spiagge che tra breve elencheremo.

Certo, ci sono anche i mezzi pubblici, ma a noi piace viaggiare in totale indipendenza, quindi, a meno di casi particolari, bus e compagnia bella non ve li consiglieremo mai! 😉

Abbiamo pernottato in un posticino che oserei definire speciale, un b/b nel distretto di Riviere Noire, (qui trovate la nostra recensione sul sito Trip Advisor), costa sud ovest, ideale se, come noi, vi troverete a visitare l’isola durante il loro inverno, ovvero i nostri mesi estivi, perché riparata dal forte vento. Il tempo, purtroppo, sarà sempre variabile, e alternerà inevitabilmente sole a pioggia, per questo proveremo a consigliarvi anche qualche attività  da fare a Mauritius durante i suoi brevi ma intensi temporali…. Ma questa è un’altra storia (stay tuned).

Ora splende il sole, siete pronti per una giornata di mare e abbronzatura… Resta solo da decidere  quale spiaggia scegliere per fare il bagno….

La Preneuse

E’ stata la spiaggia dove siamo andati più spesso perché vicinissima al nostro alloggio.

Non è grandissima, e forse per questo non è mai affollata, mantenendo quasi un’aria da spiaggia riservata.

Farete il bagno con lo sfondo del promontorio di Le Morne in lontananza e la Martello Tower dietro di voi, un’antica fortezza, piccolina, ma perfettamente conservata, usata dall’esercito britannico nel diciannovesimo secolo.

20140821_152121

Le Morne

Sono tre spiagge pubbliche attaccate tra loro.

La prima, grande e riparata dai venti, le altre due, più strette e ventilate, meta favorita da surfisti e kite surfer.

La storia legata a questo promontorio, che diede riparo dagli schiavisti, è sfortunata e grottesca insieme, come ho avuto modo di descrivere nel mio diario di viaggio.  Il bello di questo posto non è solo il mare incontaminato o il bosco di conifere che fa da preludio alla spiaggia vera e propria, ma tutto quello che il promontorio rappresenta in sé. Un simbolo fortissimo di libertà.

DSC_0076

Blue Bay

A pochi chilometri da Mahebourg, questa magnifica spiaggia è in un’area protetta, il Blue Bay Marine Park. La sua moltitudine di coralli e le sue acque cristalline sono perfette se vorrete dilettarvi nello snorkeling. Moltissime le compagnie che vi proporranno gite in glass boat, ma il prezzo, a parere di chi a Mauritius ci vive, non dovrebbe mai superare le 400 rupie.

Il bello di questa spiaggia è però anche al di sopra della superficie del mare, soprattutto se intendete provare un’esperienza a stretto contatto con i mauriziani. Intere famiglie scelgono questo tratto di costa e noi abbiamo trovato bellissimo osservare le loro abitudini in un’ordinaria giornata di svago.

E’ pieno di bancarelle che vendono cibo e papaie da bere con la cannuccia, bambini che giocano sul bagnasciuga, giostre, barbecue e insalate di cetrioli preparati a qualunque ora, musica, canti e balli alla luce del tramonto. Una spiaggia da vivere.

DSC_0298

Grand Baie

Se cercate un’aria più europea, più turistica, dirigetevi al nord dell’isola. Ci sono alcune spiagge molto belle e con mille servizi a disposizione tra La Cuvette, Grand Baie e il villaggio di Perybere.

Centri diving, villaggi turistici, ristoranti di cucina internazionale, negozi dalle griffe famose, il tutto incorniciato da un magnifico mare solcato da lussuose barche a vela e yacht chilometrici.

DSC_0431

Flic en Flac

Letteralmente “lunga e larga“, come la soprannominarono i francesi ai tempi della colonizzazione.

E’ una spiaggia bianca che pare sconfinata, da un lato, e tutta una serie di locali dall’altra parte della strada, tra bancarelle e stand che vendono articoli da mare.

Personalmente non amo questo tipo di spiagge, preferisco di gran lunga posti più selvaggi, dove sia la natura a far da padrona, ma se vi trovate a Mauritius non si può evitare.

DSC_0097

Queste le nostre cinque “can’t miss“.

Se siete stati a Mauritius quali altre aggiungereste?

Alla prossima!