Thinking outside…The SmartBox!

Per il ponte del 25 aprile siamo stati a Lecce grazie a un cofanetto SmartBox valido su territorio nazionale che ci garantiva due notti con colazione pagate in strutture di categoria tre stelle.

Penso che tutti voi sappiate cosa sia un cofanetto SmartBox, ma per chi non avesse la più pallida idea di cosa si stia parlando, ve lo spiego in poche parole.

I cofanetti regalo SmartBox sono pacchetti che offrono le avventure più varie, dalla cena al weekend fuori porta, dalla Spa all’esperienza adrenalinica come guidare un’auto da corsa su pista o lanciarsi con il paracadute.

In Italia è approdato circa dieci anni fa, e un po’ la novità, un po’ i suoi prezzi piuttosto accessibili, ne hanno ben presto fatto un’idea regalo originale e ambita, tanto da aver ispirato innumerevoli imitazioni.

Non è la prima volta che viaggiamo con SmartBox. Negli anni sono stati almeno quattro i cofanetti che ci sono stati regalati, tra soggiorni e cene, al punto che tra i nostri amici è sovente la battuta “quando non si hanno idee, regala una SmartBox e fai sempre la tua porca figura“.

Devo dire che ci siamo sempre trovati bene o forse siamo stati semplicemente fortunati, ma ultimamente, secondo me, almeno per i pacchetti weekend, qualcosa è cambiato e mi piacerebbe confrontarmi con voi per sapere cosa ne pensate.

Da un lato il numero di strutture tra le quali scegliere è aumentato in maniera considerevole, viste le proposte online oltre quelle da sfogliare nel cofanetto (si arriva a 1200 tra b/b e agriturismi, una follia!), dall’altro la qualità è decisamente scemata.

Mi spiego meglio.

Nel 2010 abbiamo soggiornato un weekend in Valle d’Aosta, a Donnas per la precisione, in un b/b davvero caratteristico, presente in un cofanetto SmartBox, dove ti servivano la colazione con indosso i costumi di un tempo. La struttura era una delle poche presenti sul libretto contenuto nel cofanetto. Semplice e lineare, un’organizzazione che mi fa tornare in mente il vecchio adagio, “pochi ma buoni”.

Anche nel 2014 siamo partiti con SmartBox, a Pasqua, in un rifugio in Val di Ledro che era uno spettacolo.

A Lecce, per questo ponte del 25 aprile, abbiamo soggiornato in una struttura annoverata su SmartBox come b/b, ma poi abbiamo scoperto che si trattava di un semplice affittacamere, visto che la colazione dovevamo farla in un bar sotto casa con degli antipatici coupon da esibire prima della consumazione. Inutile dirvi che abbiamo usufruito di due colazioni su tre, visto che già di domenica mattina alle 9:30 non avevano più un cornetto che uno, se non merendine in busta…

In fase di ricerca, avevo provato a chiedere se ci fossero camere disponibili in altre strutture sempre intorno al centro storico di Lecce e, ovviamente, sempre presenti nel medesimo cofanetto, ma con mia grande sorpresa mi è stato risposto che sì, la camera ci sarebbe stata, ma che avrei dovuto spendere 30 euro in più a persona oltre l’assegno regalo a notte. Ehm, ma allora a cosa serve l’assegno regalo? Dove è il regalo?

C’è stato un momento in cui abbiamo per un attimo accantonato l’idea Puglia, proprio perchè non riuscivamo a trovare camere nelle strutture che ci sembravano decenti, e ci siamo concentrati su altri b/b in altre zone d’Italia, in particolare in Trentino, in Campania, in Piemonte e in Valle d’Aosta. La descrizione di molti di questi alberghi mi sembrava un po’ troppo nebulosa e così mi sono informata su TripAdvisor, scoprendo delle recensioni e delle foto pessime. Per uno c”erano inquietanti immagini di capelli e polvere sul comodino e sotto il letto di una stanza! Insomma, per farla breve, è stata dura trovare qualcosa di decente.

Credo che quelli di Smartbox dovrebbero stare più attenti ai partner con i quali scelgono di collaborare, molti dei quali ormai interessati a questa vetrina per farsi pubblicità senza però offrire adeguati servizi.

E voi cosa ne pensate? Avete mai viaggiato con SmartBox​? Vi siete trovati bene? Pensate che ancora valga la pena viaggiare con questo tipo di cofanetti?

Raccontatemi le vostre esperienze. Sono curiosa.